VICENZA 0444 545509 ∙ PARMA 0521 236426 ∙ ROMA 06 86213428edber@studiober.com
Slide background
+
Una terapia è vincente quando l’approccio specialistico è in sinergia con la visione d’insieme
Slide background
Milioni di persone soffrono a causa della bocca, ma non lo sanno
+
Slide background

La malocclusione nei bambini può essere intercettata precocemente, anche a 3 anni

Slide background
+
Molte patologie dipendono dalla bocca: per questo non guariscono
Team 2016
Se non rimuovi la causa del problema, non otterrai risultati apprezzabili
La Malattia di Ménière

E’ una malattia la cui patogenesi è ancora oscura, che si verifica quando alle vertigini si associano altri tre sintomi, cioè acufeni, cali improvvisi dell’udito e senso di ovattamento e di “pienezza” dell’orecchio

Otite ricorrente

Patologia abbastanza frequente, tipica dell’età pediatrica è la forma così detta “acuta ricorrente” (OMAR), particolarmente spiacevole in quanto, nonostante cure adeguate, tende a recidivare

Parotite ricorrente

La parotite ricorrente può essere legata alla compressione del dotto escretore da parte del muscolo Massetere. La calcolosi può costituire l’effetto piuttosto che la causa del problema

Dr. Edoardo Bernkopf

Dott. Edoardo Bernkopf

Ruolo della malocclusione e delle disfunzioni cranio-mandibolari nelle patologie di confine

L’approccio occidentale con la problematica medica presenta tre potenziali punti di debolezza:

– la centralità della Malattia in luogo di quella del Paziente,

– lo Specialismo (con la conseguente progressiva perdita di visione d’insieme del malato e di senso clinico generale),

– e infine una pressoché esclusiva ripartizione tra Medicina e Chirurgia di tutto ciò che riguarda la cura delle malattie, con tendenziale esclusione di aree terapeutiche intermedie.

Ne può facilmente derivare una sottovalutazione della componente strutturale, legata alla tipologia scheletrica e posturale del singolo paziente, parte integrante di quell’organismo che “accoglie” la malattia, la quale, senza un terreno predisposto e facilitante, non sarebbe in grado di manifestarsi clinicamente. In questo ambito strutturale, infine, molto spesso gioca un ruolo determinante il tipo di occlusione dentaria che il paziente presenta: infatti molte malocclusioni, attraverso la malposizione mandibolare che comportano e i conseguenti aggiustamenti posturali di compenso, possono generare patologie respiratorie, cefalee, problemi alla colonna vertebrale (atteggiamenti scoliotici, dolori cervicali, lombosciatalgie, discopatie, ernie del disco), otalgie e otiti ricorrenti, in particolare nei bambini, acufeni, vertigini, labirintiti e sindromi menieriformi, parotiti ricorrenti, ipertrofie dei masseteri. Il mancato inquadramento strutturale (e occlusale in particolare), finisce spesso per classificare questi casi come patologie primarie di pertinenza specialistica, con la conseguente attuazione di terapie specifiche che, non rimuovendo la vera causa del problema, non ottengono apprezzabili risultati.

Dr. Edoardo Bernkopf

Specializzati nei rapporti tra la masticazione e alcune patologie extraodontoiatriche che non rispondono ai trattamenti tradizionali, e nel loro trattamento – All’interno sono disponibili numerose testimonianze di pazienti trattati

Casi Significativi

Argomenti più discussi / richiesti / commentati

 

 

Partners e collaborazioni

BB-logoesteso-tras
mediciitalia
250x110bianco
250x110bianco
250x110bianco