VICENZA 0444 545509 ∙ PARMA 0521 236426 ∙ ROMA 06 86213428edber@studiober.com

Malattia di Menière: Marina Profumo. Diagnosi di Menière Prof. M. Savastano ORL UN. Padova

Diagnosi di Menière Prof. Marina Savastano, Clinica ORL Università di Padova.

Mi chiamo Marina Profumo ho 41 anni e ho la Malattia di Menière. Durante l’infanzia e l’adolescenza ho sofferto di numerose otiti curate da diversi otorini. Le terapie farmacologiche al momento tamponavano il problema che però puntualmente si ripresentava nel corso del tempo. Nel mese di agosto del 2000 ho avuto i primi sintomi di ovattamento all’orecchio Dx e perdita di udito e sono stata ricoverata per alcuni giorni in Clinica ORL dell’Università di Padova. La curva audiometria faceva diagnosticare una “Idrope Labirintica”, ma non si parlava di Malattia di Menière. Nel maggio del 2001 si ripresentavano gli stessi episodi accompagnati da vertigini. Dopo il ricovero in day hospital , sempre nella Clinica ORL dell’Università di Padova, e una terapia a base di diuretici e antivertiginosi, mi veniva diagnosticata la Malattia di Menière. Nell’agosto 2002 ancora episodi di vertigini e calo di udito che perduravano per alcuni minuti e si protraevano per alcuni giorni. Seguiva un intervallo di sette anni senza crisi, ma nel novembre del 2009 si ripresentva il problema: forti vertigini, vomito, perdita di udito che non veniva completamente recuperato, acufeni. Durante il ricovero in day hospital presso la Clinica ORL dell’Università di Padova mi veniva prescritta nuovamente una  terapia antivertiginosa e diuretica, ma per il perdurare dei sintomi la Prof. Marina Savastano mi consigliava anche una visita con il dottor BERNKOPF, dentista di Vicenza: il consiglio mi sembrava un po’ strano, ma l’ho seguito per fiducia nei curanti. Il Dr. Bernkopf, dopo aver ascoltato la mia storia, mi ha applicato un dispositivo intraorale simile ad un apparecchio ortodontico che modifica la posizione mandibolare, da portare giorno e notte. Già dai primi giorni ho avuto una sensazione di benessere: la pesantezza e l’ovattamento all’orecchio si sono ridotti e con il tempo sono scomparsi. Finalmente la mia vita stava tornando alla normalità: non ho più avuto crisi vertiginose e gli acufeni, con il passare del tempo, hanno perso via via di intensità. Oggi a distanza di 13 mesi dall’applicazione del bite, dopo l’ultimo esame audiometrico è stato riscontrato un ulteriore miglioramento, con il quasi totale recupero dell’udito e la scomparsa degli acufeni. Anche le vertigini non si sono più ripresentate.

Confermo che la relazione sopra riportata descrive esattamente la mia storia clinica, e ne autorizzo la pubblicazione , in testo e in immagini, a fini divulgativi e scientifici anche via internet, in deroga consapevole alle disposizioni vigenti in tema di privacy.

Marina Profumo, Via Mazzini 28, Vigodarzere 35010 (Padova)

Tel. 049 767966  328  0705182   e-mail profumomarina@libero.it

Situazione a  3 anni e mezzo.

Non più episodi di vertigini e di vomito. L’udito è normale, l’acufene (ronzio) è a livello minimo, anche se aumenta nei periodi di raffreddore. I dolori al collo sono cessati.

Torna a Vertigini Labirintiti Malattia di Menière

Vai all’articolo su Medicitalialogo medici italia

http://www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/745/Malattia-di-Meniere-e-Disfunzioni-dell-Articolazione-Temporo-Mandibolare

 

Vai ad altri casi significativi di Malattia di Menière trattati: http://www.studiober.com/category/meniere/

Torna a patologie dell’Orecchio- Vertigini e Malattia di Menière: http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellorecchio/

Author Info

Edoardo Bernkopf