fbpx
VICENZA 0444 545509 ∙ PARMA 0521 236426 ∙ ROMA 06 86213428edber@studiober.com

Russare Notturno

Il russare notturno costituisce  una problematica molto diffusa, che viene spesso sottovalutata . E’ dovuto alla vibrazione del palato molle e dell’ugola ed è dovuto al fatto che l’aria inspirata dalla bocca, e non dal naso come sarebbe auspicabile (il che comporta la secchezza della gola che molti russatori lamentano), trova uno stretto passaggio tra la parete faringea,  il palato molle (e, specie nei bambini, le tonsille) e la lingua ( Fig. 1). Ciò accade anche per la caduta all’indietro della mandibola, favorita dalla posizione supina, ma è favorito dall’obesità ( per accumulo di grasso anche in zona faringea, con conseguente restringimento del passaggio per l’aria), dalla presenza di ipertrofia delle tonsille (specie nei bambini) dall’assunzione di un pasto abbondante , dall’alcool.

Fig. 1Fig. 1 il restringimento delle vie aeree superiori a livello faringeo

Può trattarsi di un semplice aspetto acustico (russamento semplice), sgradevole per il partner o per i famigliari, di cui si sorride , specie gli uomini. In realtà , invece, le donne vivono la consapevolezza di russare con imbarazzo e dispiacere.

Il russare può anche costituire una patologia importante (Roncopatia) e potenzialmente anche grave quando la ristrettezza che sostiene il fenomeno acustico porta a periodiche ostruzioni, parziali (Ipopnea) o totali (Apnea), con interruzioni del respiro, e quindi dell’ossigenazione, che possono durare anche varie decine di secondi.

Prosegui e vai alla pagina “Apnea nel Sonno”: si apre cliccando qui a sinistra in alto.